Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Buoni propositi per il 2022: salute e benessere protagoniste indiscusse

di Valentina Arcovio

E’ tempo di bilanci e buoni propositi. Mancano infatti pochi giorni alla fine del 2021 e, come di consueto, l’anno nuovo inizia quasi sempre con nuove promesse. Ebbene, questa volta la lista dei buoni propositi per il 2022 degli italiani è all’insegna della salute e del benessere. Un’indagine condotta da MioDottore, piattaforma leader nella prenotazione online di visite mediche, ha rilevato che più di 3 italiani su 4 (78%) sono determinati a portare con sé nel 2022 un elenco di buoni propositi: in particolare, il 41% dei rispondenti ha già la lista pronta, mentre il 37% non ancora, ma è certo la realizzerà e finalizzerà a stretto giro.

Mangiare bene, fare sport e curare meglio la salute

Fondamentalmente l’area del well-being a tutto tondo è la protagonista indiscussa dei desiderata per il 2022. In primis, gli abitanti dello Stivale vorrebbero perdere peso e far in modo che la propria alimentazione possa davvero considerarsi sana e bilanciata (38%). Al secondo posto amerebbero ritagliarsi più tempo ed energia per praticare sporto fare attività fisica (37%); chiude il podio degli obiettivi la volontà di strutturare un piano personale adeguato per prendersi maggiormente cura della propria salute (31%). Per quanto riguarda la sfera professionale, sembrerebbe che l’attuale massiva adozione dello smartworking e di modalità di lavoro ibride innescate dalla pandemia abbiano forse consentito agli italiani di trovare un miglior equilibrio in questa area. Basti pensare che attualmente solo 1 su 5 (19%) vorrebbe trovare un maggior bilanciamento tra vita lavorativa e privata per il 2022, mentre era oltre un terzo nel 2017 a sperarlo (34%). Anche conseguire nuovi successi in ufficio non è più così centrale nella vita delle persone: infatti, è solo il 17% che mette nero su bianco questo obiettivo, rispetto a quasi un terzo degli intervistati a dicembre 2017 (32%).

Risvegliare hobby e passioni rimaste sopite da tempo

Interessante notare anche il nascere di un nuovo desiderio degli italiani, più introspettivo e intimo rispetto alla sfera relazionale e sociale. Infatti, che sia lettura, un corso di degustazione o una serata a teatro, è oltre 1 su 10 (13%) a voler canalizzare le proprie energie e le ore a disposizione in passioni personali, magari hobby che sono rimasti sopiti nel tempo o devono ancora essere esplorati. Diversamente, non risulta particolarmente urgente dedicarsi ai famigliari e al partner (7%) o agli amici (2%); forse perché la pandemia ha avvicinato maggiormente ai propri cari consentendo agli italiani di trascorrere più momenti insieme a loro nella nuova “normalità”, adottata dopo le fasi più intense dell’emergenza sanitaria. Per riuscire a raggiungere i propri obiettivi la maggioranza degli italiani (68%) non vuole nessuna pressione. Benché in percentuali differenti rispetto a dicembre 2017, attualmente gli utenti di Miodottorepensano ancora che i loro traguardi possano essere tagliati qualora avessero più tempo libero (11% vs 40% nel 2017), maggior forza di volontà (10% vs 44% nel 2017) e un budget più consistente (6% vs 26% nel 2017). Quest’anno però compare una variabile aggiuntiva: il bisogno di maggior serenità emotiva e mentale (16%) per far fronte a qualsiasi sfida futura. Nonostante un’alta percentuale di italiani desideri porsi nuovi obiettivi, oltre due terzi di loro non considera un reale fallimento il mancato raggiungimento dei target prefissati. È infatti il 68% degli abitanti d’Italia a sostenere che ci sia sempre modo di correre ai ripari e trovare il tempo per migliorare il proprio stile di vita.

LINK A FONTE: https://www.miodottore.it/

 

https://mohre.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*

Chinese (Simplified)CroatianEnglishFrenchGermanItalianJapaneseRussianSpanish