Coliche addominali: cause, sintomi e soluzioni

Le coliche addominali, conosciute per la loro dolorosa manifestazione improvvisa, possono derivare da varie cause, tra cui eccessi alimentari, intolleranze, reattività del colon o la presenza di calcoli. Questo articolo esplorerà diverse tipologie di coliche, comprese quelle renali, biliari e intestinali, fornendo informazioni su come riconoscerle e affrontarle efficacemente.

Colica renale

La colica renale può colpire chi consuma abbondantemente carne, latticini, arachidi, cioccolato, spinaci e sedano. L’eccesso di calcio e acido ossalico in questi alimenti può portare alla formazione di calcoli renali, causando dolori intensi nell’addome e nella schiena. Sono consigliati farmaci antispastici durante la crisi e, in caso di persistenza del calcolo, si possono considerare opzioni come onde d’urto o interventi chirurgici. Ridurre il consumo di cibi ricchi di calcio e mantenere un’adeguata idratazione può contribuire a prevenire la formazione di calcoli.

Colica biliare

La colica biliare, più comune in persone in sovrappeso o con predisposizione ai calcoli della colecisti, si manifesta con dolori acuti nell’addome e nella schiena. La formazione di calcoli colesterolo-calcio-sali biliari richiede spesso l’asportazione chirurgica della colecisti. Nel caso di calcoli di dimensioni ridotte e colecisti funzionante, è possibile considerare terapie farmacologiche per sciogliere i calcoli.

Colica addominale da intolleranze alimentari

Intolleranze al lattosio o al glutine possono scatenare coliche addominali. Test specifici, come il breath test per il lattosio o esami del sangue per il glutine, possono aiutare a identificare e gestire queste intolleranze. Riducendo dalla dieta gli alimenti problematici, si può ridurre il rischio di crisi coliche.

Coliche intestinali da stress e ansia

Lo stress, l’ansia e altri fattori come il freddo possono causare spasmi e dolori colici diffusi. La gestione dello stile di vita, inclusa un’adeguata attività fisica e una corretta idratazione, può aiutare a alleviare i sintomi. In alcuni casi, test sulla sensibilità ai FODMAPS e una dieta personalizzata possono essere raccomandati per affrontare il colon irritabile.

Riconoscere la causa delle coliche addominali è fondamentale per adottare un trattamento mirato. Dalla prevenzione attraverso una corretta alimentazione all’uso di farmaci durante le crisi, esistono diverse strategie per gestire e alleviare i sintomi delle coliche addominali. Consultare sempre un professionista sanitario per una valutazione accurata e un piano di trattamento appropriato.

https://mohre.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*