Disturbi mentali: potrebbero essere ‘contagiosi’ tra gli adolescenti

Redazione 

Un nuovo studio finlandese condotto su oltre 700.000 studenti ha scoperto che la presenza di compagni di classe con diagnosi di disturbi mentali può aumentare il rischio di sviluppare a propria volta disturbi mentali in età adulta.

Lo studio, pubblicato sulla rivista JAMA Psychiatry, ha analizzato i dati di studenti finlandesi nati tra il 1985 e il 1997,seguendoli dalla nona elementare fino al 2019. I risultati hanno mostrato che gli studenti con un solo compagno di classe con diagnosi di disturbo mentale avevano un rischio leggermente aumentato di sviluppare un disturbo mentale in seguito (HR 1,05, 95% CI 1.04-1.06, P<0,001).

Tuttavia, il rischio è aumentato significativamente per gli studenti con più di un compagno di classe con diagnosi di disturbo mentale. Ad esempio, il rischio di sviluppare un disturbo dell’umore era del 10% più alto per gli studenti con un compagno di classe diagnosticato e del 29% più alto per quelli con più di un compagno di classe diagnosticato (HR 1,10, P<0,001 e HR 1,29, P=0,03).

Trasmissione sociale o normalizzazione?

I ricercatori non sono ancora in grado di spiegare con certezza il meccanismo alla base di questa associazione. Alcune ipotesi includono la trasmissione sociale, in cui gli adolescenti potrebbero essere influenzati dai comportamenti e dagli atteggiamenti dei loro compagni con disturbi mentali.

Un’altra possibilità è che la presenza di compagni con disturbi mentali porti a una maggiore consapevolezza e normalizzazione di questi disturbi, aumentando la probabilità che gli individui cerchino una diagnosi e un trattamento.

Implicazioni per la prevenzione

Indipendentemente dal meccanismo sottostante, i risultati dello studio suggeriscono che i disturbi mentali potrebbero essere influenzati dalle relazioni sociali. Questo potrebbe avere implicazioni importanti per la prevenzione e l’intervento, con interventi mirati a rafforzare la resilienza mentale degli adolescenti e a ridurre l’influenza negativa dei gruppi di pari.

Cosa fare se sei preoccupato

Se sei preoccupato per la tua salute mentale o per quella di un adolescente che conosci, è importante parlare con un medico o un professionista della salute mentale.

Punti chiave:

  • Uno studio finlandese ha scoperto che la presenza di compagni di classe con diagnosi di disturbi mentali può aumentare il rischio di sviluppare a propria volta disturbi mentali in età adulta.
  • Il meccanismo alla base di questa associazione non è ancora chiaro, ma potrebbe includere la trasmissione sociale o la normalizzazione dei disturbi mentali.
  • I risultati dello studio suggeriscono che i disturbi mentali potrebbero essere influenzati dalle relazioni sociali e che la prevenzione e l’intervento dovrebbero considerare questo fattore.
  • Se sei preoccupato per la tua salute mentale o per quella di un adolescente che conosci, è importante parlare con un medico o un professionista della salute mentale.

Fonte: Transmission of Mental Disorders in Adolescent Peer Networks

Jussi Alho, PhD1Mai Gutvilig, MSc1Ripsa Niemi, MSc1; et alKaisla Komulainen, PhD1Petri Böckerman, PhD2Roger T. Webb, PhD3,4Marko Elovainio, PhD1,5Christian Hakulinen, PhD1,5

Author Affiliations Article Information

JAMA Psychiatry. Published online May 22, 2024. doi:10.1001/jamapsychiatry.2024.1126

https://mohre.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*