EMERGENZA MALTEMPO IN EMILIA ROMAGNA – Distribuzione farmaci: allagato un magazzino di Anzola, le strutture di Jesi e Perugia mobilitate per fornire il servizio

L’emergenza maltempo che ha colpito il centro Italia e l’Emilia Romagna in particolare ha avuto un impatto anche sulla distribuzione di farmaci e dispositivi. È il caso di Farmacentro che ha dovuto mettere in atto misure di emergenza presso magazzino di Anzola dell’Emilia, in provincia di Bologna: “La Protezione civile ci ha fatto sgomberare la struttura per una piena in arrivo mercoledì mattina” racconta Marco Mariani, direttore generale della cooperativa, “Il magazzino è rimasto fermo per il resto della giornata ed è stato invaso da oltre 20 cm di acqua, il che lo ha reso inagibile. Abbiamo infatti dovuto staccare la corrente per evitare corto circuiti ed evacuato l’intera struttura. Solo dopo due giorni siamo potuti rientrare a lavorare tutta la notte per pulire dall’acqua e dal fango. Con un magazzino fuori uso abbiamo provveduto a gestire le richieste dai poli di Perugia e Jesi, garantendo il servizio alle farmacie socie, in uno sforzo di flessibilità. Nel frattempo, stiamo facendo la conta dei danni che ha interessato sia macchinari che merce e farmaci, ma la nostra priorità era fornire alle farmacie quanto necessario proprio in vista dell’emergenza in atto» ha concluso Mariani.

“Ci siamo subito attivati per prestare la nostra disponibilità alle aziende e alle farmacie dell’Emilia-Romagna” ci dice Antonello Mirone, Presidente Federfarma Servizi “siamo in stretto contatto con le nostre aziende che operano in zona quotidianamente per sopperire a qualsiasi necessità. Una delle nostre associate ha avuto grandi difficoltà nel proprio magazzino ma sta riattivando nella sua operatività in tempi rapidi. Nessuna criticità invece per il magazzino di Calderara di Reno di Unico Spa, che fa parte del nostro network. Le nostre aziende associate stanno lavorando per supportare le farmacie delle zone alluvionate cercando di raggiungere i presidi più remoti. Stiamo inoltre provvedendo a rifornire quanto é andato perduto anche con un supporto economico. Riusciamo ad essere proattivi per permettere alle farmacie di dare una risposta efficace e tempestiva in particolare in zone colpite da eventi improvvisi che mettono in crisi il sistema”.

«Ringraziamo il nostro personale e le aziende partner per averci aiutato a superare il difficile momento, grazie al loro impegno possiamo ripartire subito» aggiunge il presidente di Farmacentro, Stefano Golinelli «un grazie anche alle cooperative della distribuzione intermedia che si sono offerte di aiutarci in questo difficile momento».

https://mohre.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*