Lunga vita al pipistREllo

Nel mondo occidentale i pipistrelli sono spesso stati associati a figure oscure come Dracula o Satana. Con il diffondersi della consapevolezza che i pipistrelli giocano spesso un ruolo importante nell’emergere di nuove malattie epidemiche per l’uomo, questi animali hanno iniziato a essere anche temuti in quanto “untori”: questa semplificazione porta ad associare la diffusione di virus con il mondo animale (e in particolare coi pipistrelli) dimenticando che il pericolo di nuove zoonosi dipende soprattutto dai comportamenti dall’essere umano.

Resta il fatto che i pipistrelli costituiscono una fetta molto grande della nostra biodiversità, svolgono ruoli ecologici fondamentali e possiedono caratteristiche eccezionali rispetto ad altri mammiferi, soprattutto in termini di estrema longevità e resistenza ai danni da infezioni virali: comprendere meglio queste caratteristiche può essere di grande importanza anche per la salute umana.

Ne parliamo con due veri esperti: Andrea Locatelli, biologo dell’Ospedale San Raffaele di Milano, e Stefania Leopardi, veterinaria dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, accompagnati dalla biologa e responsabile dei COSI Agnese Collino.

 

L’evento avrà luogo lunedì 18 luglio in Piazzale degli Alpini di Bergamo alle ore 20.45.

Organizzazione

Associazione BergamoScienza

https://mohre.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Chinese (Simplified)CroatianEnglishFrenchGermanItalianJapaneseRussianSpanish