L’uso pesante di alcol aumenta il rischio di diabete di tipo 2

Redazione

Uno studio presentato questa settimana al prestigioso American Physiology Summit a Long Beach, California, ha rivelato un legame significativo tra l’abuso di alcol e l’aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 tra gli adulti di mezza età.

Secondo la ricerca condotta presso l’Università del Texas nel Cardiovascular Laboratory of Health di Arlington, l’uso pesante di alcol, definito come il consumo di cinque o più bevande al giorno per gli uomini e quindici o più bevande a settimana, e per le donne il consumo di quattro o più bevande al giorno e otto o più bevande a settimana, può compromettere la funzione del fegato e del pancreas. Questa compromissione può a sua volta influenzare negativamente il controllo del glucosio nel corpo, aumentando così il rischio di diabete di tipo 2. Oltre ad aumentare il rischio di malattia oncologica.

Il team di ricerca ha esaminato due gruppi di adulti di mezza età compresi tra i 50 ei 64 anni. Un gruppo, definito “bevitori pesanti”, presentava un rischio maggiore di sviluppare disturbi legati all’abuso di alcol, mentre il secondo gruppo, denominato “bevitori non pesanti”, aveva un consumo di alcol inferiore.

Attraverso test accurati, tra cui il questionario per l’identificazione dei disturbi legati all’abuso di alcol e il test del fosfatidiletanolo (PEth) nel sangue, i ricercatori hanno scoperto che i bevitori pesanti mostravano livelli più elevati di glucosio a digiuno, suggerendo una possibile correlazione tra l’abuso di alcol e la regolazione alterata del glucosio nelle popolazioni adulte.

Inoltre, i risultati hanno evidenziato che il consumo di alcol oltre i limiti raccomandati può causare danni agli organi in tutto il corpo, aumentando non solo il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, ma anche altre patologie. Lo IARC infatti identifica l’alcol come un cancerogeno di classe 1 e ne consiglia un consumo moderato.

“È importante limitare il consumo di alcol per ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 e altre malattie correlate”, ha sottolineato Chueh-Lung “Laura” Hwang, Ph.D., PT, autore senior dello studio. Raccomandiamo di non superare le quantità giornaliere raccomandate di alcol: non più di due bevande al giorno per gli uomini e non più di una bevanda al giorno per le donne. Ovviamente le quantità moderate non azzerano i rischi perchè, come nelle sigarette, non esiste un rischio zero.

Questi risultati evidenziano l’importanza di una moderazione nell’assunzione di alcol e sottolineano il ruolo critico della salute del fegato e del pancreas nella prevenzione del diabete di tipo 2 nelle persone di mezza età.

Fonte: https://medicalxpress.com/news/2024-04-heavy-alcohol-diabetes-middle-aged.html

https://mohre.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*