Udito nei bambini: rischi da auricolari e cuffie

Redazione

La crescente popolarità degli auricolari e delle cuffie tra i bambini ha sollevato preoccupazioni significative per la salute dell’udito, tanto che l’American Academy of Pediatrics (AAP) ha rilasciato raccomandazioni per limitare l’esposizione al rumore nei più piccoli. Un recente studio condotto dal Mott Children’s Hospital ha rivelato che due terzi dei genitori riferiscono che i loro figli di età compresa tra 5 e 12 anni fanno uso quotidiano di dispositivi di ascolto, esponendoli potenzialmente a danni uditivi irreversibili.

Con l’aumento dell’uso di tali dispositivi, è cruciale adottare misure preventive per salvaguardare l’udito dei bambini. I risultati del sondaggio evidenziano la necessità di una maggiore consapevolezza e intervento da parte dei genitori per moderare l’uso di auricolari e cuffie nei loro figli. Il Dr. Susan Woolford, pediatra all’Università del Michigan, sottolinea l’importanza di limitare il tempo trascorso dai bambini con questi dispositivi, consigliando la regola del “60/60”: non più di un’ora al giorno ad un volume non superiore al 60% del massimo.

Queste raccomandazioni mirano a ridurre l’esposizione a livelli di rumore potenzialmente dannosi, che in passato erano associati principalmente a eventi ad alto volume come concerti o fuochi d’artificio. Ora, l’uso quotidiano di auricolari e cuffie rappresenta una nuova sfida per la salute uditiva dei bambini. È fondamentale che i genitori siano proattivi nel gestire l’utilizzo di questi dispositivi, impostando limiti di tempo e volume per prevenire eventuali danni.

La consapevolezza e le azioni preventive possono fare una grande differenza nella protezione dell’udito dei bambini. Adottando strategie come il monitoraggio dei livelli di volume e limitando l’uso quotidiano di dispositivi di ascolto, i genitori possono contribuire significativamente a minimizzare il rischio di perdita dell’udito nei loro figli. Questo approccio proattivo non solo salvaguarda la salute uditiva dei bambini ma promuove anche un utilizzo più consapevole e responsabile della tecnologia fin dalla tenera età.

https://mohre.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*